0522 321666 info@iltelefono2.it

Chi siamo

Società Cooperativa d'Edilizia d'Abitazione

Alcune informazioni inerenti l’atto costitutivo, gli scopi, l’attività svolta e quella in corso.

Nell’anno 1969 nove dipendenti della Soc. “Timo”, Società preposta all’esercizio telefonico sul territorio dell’Emilia Romagna, promuovono l’idea di costituire in Reggio Emilia una cooperativa edilizia d’abitazione che stabiliscono di chiamare “Il Telefono” SCRL.
L’iniziativa aveva quale scopo immediato concorrere per l’assegnazione di un’area destinata dal Comune di Reggio Emilia all’edilizia convenzionata, presupposto essenziale per accedere ai finanziamenti pubblici.

La facilitazione costituita principalmente dal modesto costo delle aree, unitamente all’agevolazione ulteriore e ragguardevole rappresentata dal finanziamento pubblico a tasso veramente agevolato ha consentito a migliaia di famiglie di soddisfare così il desiderio di un alloggio in proprietà, realizzazione di un sogno cullato da sempre dalla maggior parte di loro.

Sono gli anni in cui l’area urbana della città riposiziona più volte i propri confini, per effetto della rapida espansione delle residenze: protagonista la immigrazione massiccia dalla provincia verso i nuovi quartieri della città.

La Cooperativa il Telefono SCRL debutta nel 1970 realizzando 20 appartamenti nel quartiere Pappagnocca, a cui seguirono 12 alloggi a schiera in Via Dimitrov, 27 alloggi in Via Portella delle Ginestre e altri interventi.
Nel 1982 si rese necessaria una rivisitazione totale dello statuto, tanto da preferire la rifondazione della cooperativa, denominata per ragioni di specifico richiamo “Il Telefono 2” SCRL.
Con l’intento di proseguire con il progetto di origine, anche dopo il diradamento e il successivo esaurimento delle grandi opportunità offerte all’edilizia convenzionata degli anni 70-80, l’intento dei fondatori ha superato, ad oggi, ogni aspettativa.

Al presente l’attività consiste in una trentina di cantieri per complessivi 400 alloggi assegnati in proprietà ai soci.

Il volume della produzione rapportato agli oltre 30 anni di attività, denota sicuramente il poco interesse prestato alla quantità, preferendo una misura ridotta della produzione con caratteristiche di qualità – pur nella consapevolezza che la quantità non è sempre portatrice di scarsa qualità; scelte di qualità, quindi, scelte meditate, iniziative intraprese con la necessaria prudenza e la certezza di provare l’affidabilità. 

Al socio prenotatario è garantita l’assistenza tecnica e la consulenza finanziaria di cui la cooperativa dispone.
Il tempo ha dato ragione ai dirigenti della cooperativa: la riuscita degli intenti è stata confermata anche dal prestigioso incarico di rappresentare una delle cinque Centrali Cooperative Nazionali ossia AGCI (Associazione Generale Cooperative Italiane) nell’ambito della provincia di Reggio Emilia e Modena, unitamente alla sede Provinciale di Modena.

COME FARSI SOCIO DELLA COOPERATIVA?

Occorre avere compiuto il 18° anno di età.

  E’ necessario:
• compilare la domanda di adesione su apposito modulo fornito dalla cooperativa.
• effettuare il versamento della quota sociale attualmente fissata in € 25,80.

L’ammissione a socio avviene con delibera del Consiglio di Amministrazione.

Il recesso da socio avviene su richiesta inoltrata dal socio medesimo: il rimborso della quota sociale segue dopo sei mesi dall’approvazione del bilancio relativo all’esercizio in corso alla data della domanda di recesso medesima.

La cooperativa provvede ad informare il socio aspirante prenotatario ogni qualvolta intraprende nuove iniziative.

L’anzianità di iscrizione nel libro soci costituisce precedenza quando, per l’iniziativa alla quale si è interessati, sono aperte le prenotazioni.

Vi invitiamo a contattarci per ulteriori informazioni.